Notice
  • UE - Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

    Visualizza Documenti sulla Direttiva UE e-Privacy

Stampa

Chi siamo

Immagine4

L' Officina dell'arte è il punto di incontro di diverse capacità, professionalità e ipotesi di vita legate al mondo del no profit. Mosaicisti, designer, operatori terapeutici e persone con autismo adulte danno vita a prodotti unici che vengono realizzati con il concorso di tutti.

 

È la sede della Fondazione Bambini e Autismo dove vengono portati avanti i Programmi lavorativi e per la autonomia per le persone con autismo adulte.
Si tratta di un sito di archeologia industriale, un tempo sede delle storiche Officine Savio.
L’edificio, ristrutturato nel rispetto della particolarità del sito, dispone di un laboratorio professionale di mosaico, un laboratorio di packaging, un laboratorio di informatica, uno showroom aperto al pubblico, una palestra con spogliatoi e doccia, e una sala per il tempo libero e il coffee break. I locali sono dislocati su circa 350 mq. 
All’Officina dell’arte le persone con autismo lavorano assieme a operatori terapeutici e maestri mosaicisti e creano prodotti musivi artigianali, ma anche opere di grandi dimensioni e interpretazioni a mosaico di opere d’arte pittoriche.

I prodotti

I prodotti realizzati all’Offiicna dell’arte sono i vendita e consistono in:

  • mosaici artistici,
  • oggettistica decorata a mosaico,
  • confezioni di vino etichettate nel laboratorio di packaging e personalizzabili su richiesta,
  • bomboniere per matrimoni, battesimi, anniversari e altre ricorrenze e giorni importanti
  • idee regalo e soluzioni per la regalistica aziendale
  • merchandising collegato alle mostre
Il ricavato delle vendite dei prodotti contribuisce a sostenere il Centro e al contempo rappresenta un feedback, in termini di gratificazione e autostima, per le persone con autismo che li hanno creati.


Le opere di grandi dimensioni

La Fondazione ha realizzato e realizza anche opere musive di grandi dimensioni. 
Tra i principali lavori sino ad ora eseguiti vi sono due mosaici di 9 mq ciascuno dedicati a Pier Paolo Pasolini e installati nella omonima Scuola Media di Pordenone che li ha commissionati e il "Mosaico della pace" installato nel Parco San. Valentino di Pordenone e realizzato dall’Officina su progetto grafico di Francesco Tullio Altan che ha collaborato gratuitamente all’iniziativa.


Le esposizioni d’arte
I lavori artistici realizzati all’Officina dell’Arte sono stati esposti per la prima volta nel 2005 presso la sede dell’ex Convento di San Francesco con una mostra collettiva dal titolo “Mosaicamente” realizzata, in quell’occasione, con la collaborazione della Scuola Mosaicisti del Friuli. 
L’esperienza è stata poi raccolta e quindi ripetuta nel 2008 con “Mosaicamente2”, dedicata a Paul Klee, sino a diventare un appuntamento fisso.
Nel 2009 è stata infatti la volta di “Mosaicamente3 – Omaggio a Andy Warhol” esposta a Pordenone e successivamente approdata anche a Belluno presso il Cubo di Palazzo Crepadona.

Lo start up dell’Officina dell’arte: la partnership con la Fondazione UMANA MENTE
La nascita della Officina dell’arte, inaugurata il 30 Ottobre 2004, è stata possibile grazie al contributo di diversi soggetti, in primo luogo della Fondazione UMANA MENTE.
La Fondazione UMANA MENTE del Gruppo Allianz, è nata nel 2001 su iniziativa dell’allora Gruppo Ras con l’intento di intervenire su tutto il territorio nazionale sostenendo e finanziando organizzazioni ed enti del settore no profit socio assistenziale che lavorano nel campo del disagio minorile e nel campo delle malattie congenite intellettive. 
UMANA MENTE fornisce agli enti un concreto aiuto per la progettazione e lo sviluppo di nuovi progetti. La sua missione passa infatti attraverso la comprensione profonda dei bisogni delle persone che soffrono il disagio. Lo scopo è favorire risposte ed interventi il più ampi e precisi possibile, tramite l’attività di enti no profit con i quali UMANA MENTE instaura un rapporto di stretta collaborazione e ai quali fornisce un concreto aiuto per la progettazione e lo sviluppo di nuovi servizi. 
Il contributo dato da UMANA MENTE all’Officina dell’arte non è stato pertanto esclusivamente finanziario: il modello della fondazione del gruppo Allianz prevede che l’ente che intende richiedere un finanziamento presenti un progetto dettagliato e che utilizzi efficaci strumenti di monitoraggio e valutazione dei risultati. La capacità progettuale dell’Ente è pertanto messa alla prova fin da subito da UMANA MENTE la quale, d’altro canto, fornisce un modello di richiesta di finanziamento che è in realtà esso stesso un efficace strumento di progettazione e di analisi e che rappresenta un’opportunità di crescita e miglioramento per l’Ente stesso.
I progetti che ottengono l’approvazione di UMANA MENTE nascono così dalle competenze di entrambi i soggetti, tanto del “finanziato” quanto del “finanziatore”, e portano con sé il valore aggiunto di questa integrazione. L’Ente finanziatore diventa un partner vero e proprio col quale confrontarsi in un rapporto paritario.
Tutti gli interventi messi in campo dalla Fondazione UMANA MENTE ambiscono a dare vita a centri di eccellenza. Non è un caso, a tal proposito, che l’Officina dell’arte sia riuscita a ottenere, pochissimo tempo dopo la sua apertura, l’estensione della Certificazione di Qualità già in possesso della Fondazione Bambini e Autismo per gli altri Servizi della rete. 
La progettazione realizzata insieme a UMANA MENTE, la pianificazione della fase di start up, la definizione di specifici indicatori di risultato in termini quantitativi e qualitativi, unitamente all’esperienza maturata nell’ambito dell’autismo, sono tutti elementi che hanno contribuito a realizzare il nuovo servizio in modo tale che, sin da subito, rispondesse a precisi standard di qualità.

L’esperienza positiva maturata con lo start up dell’Officina dell’arte ha portato ad un rinnovo della partnership tra UMANA MENTE e Fondazione Bambini e Autismo ONLUS in occasione del Progetto “Vivi la città”. Il team di UMANA MENTE infatti, dopo aver condotto una approfondita valutazione del nuovo Progetto, lo ha riconosciuto meritevole di finanziamento rinnovando quindi il rapporto di collaborazione con Bambini e Autismo da Marzo 2009 sino a Marzo 2011.

 

Interessanti per te